Vuoi adottare un gattino? Ecco come preparare casa per il suo arrivo e cosa fare prima dell’adozione

Gianmarco Bonomo image
di Gianmarco Bonomo

06 Luglio 2024

Unsplash

Adottare un gatto, così come qualsiasi altro animale domestico, è un’esperienza gratificante che tuttavia richiede anche una certa responsabilità. I primi giorni, in particolare, possono portare a cambiamenti significativi nella vita di entrambi, con momenti in cui ci si sente disorientati. In questo articolo, vedremo cosa fare prima dell’adozione e, soprattutto, come preparare casa per l’arrivo del gattino.

Come preparare casa prima di adottare un gattino

Vivere con un gatto è un’esperienza completamente diversa rispetto a quando in casa non ci sono animali domestici. Alcuni elementi dell’appartamento che per noi sono innocui possono diventare pericolosi per i nostri amici felini. Allo stesso tempo, ci sono alcune precauzioni da prendere per proteggere gli arredi e gli ambienti domestici dal gatto. In particolare, preparare casa prima di adottare un gattino vuol dire:

  • evitare di lasciare cibo incustodito, che potrebbe attrarre il gatto ma anche fargli del male;
  • fare attenzione a detersivi e sostanze tossiche, che potrebbero finire nelle zampe del gatto;
  • rendere irraggiungibili le piante tossiche per i gatti, nonché quelle che intendi proteggere dai loro denti;
  • non lasciare in giro sacchetti di plastica e buste della spesa, in cui il gatto potrebbe rimanere incastrato.

Un discorso simile, come dicevamo, si può fare anche per tentare di proteggere mobili e arredi dai graffi dei nostri amici felini. Da questo punto di vista è importante scegliere il tiragraffi giusto e posizionarlo in punti strategici per evitare che il gatto graffi tutti i mobili.

Una casa perfetta per il gatto: alimentazione e lettiera

Pexels

Altri due aspetti che sono fondamentali per accogliere un gattino nel modo giusto riguardano l’alimentazione e la lettiera. Nel primo caso, una dieta equilibrata è fondamentale per la salute di qualsiasi animale domestico, felini compresi. Assicurati di scegliere cibo di alta qualità e con un alto contenuto di proteine, ma cerca di alternare il cibo umido al cibo secco. Come l’alimentazione, anche l’idratazione è importante nel benessere del gatto: è bene che l’acqua sia sempre fresca e che non ristagni, meglio in ciotole basse e in ceramica.

Il secondo caso è quello della lettiera, altro elemento essenziale in una casa che si appresta ad accogliere un gattino o comunque un felino domestico. La scelta della lettiera giusta dipende da vari fattori e, non ultimo, la preferenza del suo utilizzatore, ma ci sono diverse alternative interessanti e anche lettiere fai da te. Ricorda però che dovrai pulire la lettiera del gatto, o il tuo animale domestico potrebbe decidere di fare i suoi bisogni per casa. E non avrebbe neanche tutti i torti.

Adottare un gattino: alcuni consigli utili

Dopo aver visto come preparare casa prima di adottare un gattino, con particolare attenzione anche al cibo e ai bisogni, dobbiamo parlare della creatura in sé. Oltre a preparare gli ambienti domestici, è bene infatti prepararsi ad accogliere il nuovo membro della famiglia, seguendo alcuni utili consigli:

  • Adotta un gattino di almeno due mesi. Le prime otto settimane di vita sono fondamentali per la crescita di un gatto, che apprende dalla madre e dai fratelli come comportarsi in svariate situazioni. Adottare un animale più piccolo non è una scelta rispettosa, e può portare a problemi comportamentali in futuro.
  • Porta il gattino dal veterinario e informati sul suo stato di salute. Documentarsi sulle esigenze del gattino e sul suo benessere è un passo fondamentale prima dell’adozione, mentre la visita dal veterinario va fatta il prima possibile, così da assicurarsi che l’animale stia bene.
  • Valutare l’adozione di due gattini. Gli animali richiedono dedizione e attenzioni, ma potresti valutare l’idea di adottare due gattini: potranno imparare insieme e farsi compagnia quando sei fuori per lavoro o altre ragioni. In questo caso, è bene prepararsi anche all’arrivo dei due gattini in casa.

Con questi accorgimenti e una buona dose di pazienza, potrai accogliere il tuo nuovo amico felino nel migliore dei modi e garantire il suo benessere. Anche il gattino imparerà a conoscerti e, con i suoi tempi, potrà anche iniziare a mostrare un po’ d’affetto. Senza esagerare, però: è pur sempre un gatto.