Ogni giorno visita la sua sorella umana, anche con pioggia e neve: la storia di Stan lo Schnauzer

Gianmarco Bonomo image
di Gianmarco Bonomo

27 Giugno 2024

lexieandunclestan/TikTok

I cani sono animali conosciuti per il loro amore condizionato: possiamo vederlo in tantissime storie presenti sul web, spesso commoventi. Molti non sanno però che i nostri amici pelosi sanno dimostrare il loro affetto anche quando non facciamo più parte della loro vita quotidiana. Ne è la prova un video condiviso su TikTok in cui Stan, il cane dei genitori va ogni giorno a trovare la loro figlia, che ormai vive in un'altra casa.

Stan lo Schnauzer va a trovare ogni giorno la figlia dei suoi proprietari: il video su TikTok

In fondo è normale che i figli vadano a vivere da soli, prima o poi, ma questa scelta può anche cambiare la vita quotidiana di un animale domestico. Questo è quello che è accaduto a Stan lo Schnauzer, il cane dei genitori di Lexie, quando lei si è trasferita in un’altra casa. Di certo non si sarebbe mai immaginata che Stan sarebbe diventato un visitatore abituale.

Ogni giorno, o quasi, il cagnolino passeggia per i campi e va dalla casa dei genitori a quella in cui Lexie vive con la sua famiglia. Quando può, si presenta alla porta della sua sorella umana e viene accolto dai figli della donna, che hanno iniziato a chiamarlo “Uncle Stan”, lo zio Stan. Dopo la visita, in cui può giocare con i bambini e mangiare qualche snack, Lexie riaccompagna lo Schnauzer a casa, al termine di una giornata perfetta.

“Questo video mi ha fatto sorridere il cuore” e altri commenti al video di Uncle Stan

La storia dello zio Stan ha commosso le migliaia di persone che hanno visto il video su TikTok, e molte hanno anche deciso di scrivere un commento per raccontare le loro esperienze. Un utente ha scritto “Stan è l’unico visitatore che mi renderà felice anche se arriva senza preavviso all’una di notte”: d’altronde come possiamo dargli torto? In un commento leggiamo un’esperienza simile, ma stavolta con un gatto:

Il gatto dei miei vicini d’infanzia veniva a casa nostra e dormiva sul divano del soggiorno per poi tornare più tardi a casa sua. I vicini lo sapevano e ne ridevano sempre, era così carino.

C’è anche chi chiede a Lexie di convincere i suoi genitori a mettere un cappottino allo zio Stan così da proteggerlo nei giorni di pioggia, mentre un utente scrive “avevo proprio bisogno di un sorriso e questo video mi ha fatto sorridere il cuore”.

Un legame contro la solitudine: Stan adora la compagnia dei suoi “nipotini”

@lexieandunclestan We are so lucky to have this Uncle in our lives and to be able to share him with you! ❤️ #unclestan #minischnauzer #dogsoftiktok ♬ I Wanna See You Smile - Guitalele Guys

In effetti, molti utenti hanno commentato pregando Lexie di mettere un cappottino a Stan per proteggerlo dalla pioggia e dalle intemperie. Lo Schnauzer ha infatti l’abitudine di fare visita ai suoi “nipotini” a prescindere dalle condizioni atmosferiche: la donna ricorda che una notte aveva trovato Stan fuori dalla porta in mezzo a fulmini e tuoni. Insomma: Uncle Stan è molto affettuoso con la sua sorella umana e con i bambini, ma perché?

La verità è che il cagnolino è cresciuto in una casa piena di bambini, e adesso si sente un po’ solo. A confermarlo è la stessa Lexie, che apprezza tanto le visite dello Schnauzer ma, a volte, vorrebbe che avvenissero in orari meno “particolari”. O almeno non sotto la pioggia: Stan lo avrà capito o continuerà a scegliere in autonomia quando far visita ai “nipotini”? D’altronde, non è facile dirgli di no.