Cos’è l’olio di neem e perché è un antiparassitario per animali?

Gianmarco Bonomo image
di Gianmarco Bonomo

16 Giugno 2024

Pixabay

Proteggere i nostri animali domestici dai parassiti è importante in tutte le stagioni dell’anno, non soltanto in primavera ed estate.  Comprensibilmente, non tutti i proprietari vogliono utilizzare i prodotti chimici, ai quali preferiscono gli antiparassitari naturali come l’olio di neem. Si parla tanto delle sue virtù e delle sue proprietà, ma cos’è l’olio di neem? E perché viene indicato come un antiparassitario per animali? Scopriamolo insieme!

Cos’è l’olio di neem?

Originaria dell’India, la pianta di Neem ha fronde verdi e fiori bianchi, ma è conosciuta per l'olio estratto a freddo dai suoi semi e dalle foglie. Se nella medicina tradizionale indiana l’olio di neem ha un posto di rilievo per il trattamento di diverse patologie, dal punto di vista scientifico non ci sono studi che possano dimostrarne le principali proprietà. Al contrario, invece, l’uso dell’olio di neem come pesticida e antiparassitario è ampiamente riconosciuto e accettato. Infatti, questo particolare olio è ricco di composti bioattivi come:

  • azadiractina, un limonoide responsabile delle principali proprietà insetticide e antiparassitarie che vengono riconosciute all’olio di neem;
  • azadiradione, un composto che agisce come antiossidante ma funge anche da antiparassitario e pesticida insieme all’azadiractina;
  • nimbina, un composto con proprietà antinfiammatorie e antipiretiche che contribuisce all’attività antiparassitaria dell’olio di neem.

Impiegato in diversi ambiti, come si sarà compreso l’olio di neem rappresenta una risorsa nel campo degli antiparassitari naturali per animali domestici. Vediamo come.

Perché l’olio di neem è un antiparassitario per animali?

Krish Dulal/Wikimedia Commons - CC BY-SA 3.0

Se anche la comunità scientifica ha dubbi sulla sua effettiva utilità nella medicina, è abbastanza nota l’attività dell’olio di neem come antiparassitario per animali. In passato, spesso veniva impiegato per trattare le infestazioni di pidocchi, mentre oggi può aiutare a proteggere i cani e i gatti da parassiti come pulci e zecche grazie ad alcune proprietà come:

  • azione antinfiammatoria. come abbiamo visto dovuta ad alcuni dei composti presenti nell’olio di neem;
  • azione antibatterica e antimicotica, soprattutto per via della nimbina e dell’azadiradione;
  • proprietà idratanti e rigeneranti, soprattutto quando l’olio di neem è combinato con altri oli.

Ovviamente, poi, c’è anche l’azione antiparassitaria dell’olio di neem. Come abbiamo visto nel paragrafo precedente, l’azadiractina è il principale componente bioattivo che possiamo ritrovare nell’olio di neem, ed è efficace contro insetti e parassiti. In particolare, i nostri animali domestici possono trarre beneficio dall’olio di neem utilizzato sulla loro pelle, grazie alla sua funzione insetticida e repellente, così da prevenire alla radice eventuali infestazioni.

Controindicazioni dell’olio di neem come antiparassitario

Sebbene l’olio di neem sia generalmente sicuro e ben tollerato dalla pelle degli animali domestici, è bene utilizzarlo prendendo alcune precauzioni. Prima di applicarlo, è meglio testarne una piccola quantità sulla pelle per verificare eventuali reazioni allergiche e consultare un veterinario. Lo specialista potrà fornire informazioni utili all’utilizzo, al dosaggio e alla somministrazione.

Nel più vasto panorama degli antiparassitari naturali per animali, l’olio di neem ha un posto privilegiato grazie alle sue molteplici proprietà. Come abbiamo visto, ha pochi effetti collaterali e può apportare diversi benefici alla protezione di cani e gatti durante tutto l’anno. Meglio però utilizzarlo sotto consiglio di un veterinario, e insieme ad altri oli se l'odore è troppo pungente.